Tel. +39 340 4891682 claudia@clasycomunicazione.it

Via Passetto, 28 41057 Spilamberto (MO)

Accademia Perosi Onlus

Era il 1973 quando il Maestro Giorgio Giacomelli fondava nel Chiostro di San Sebastiano il “Perosi”. Da allora l’istituzione biellese rappresenta uno degli istituti musicali privati con il maggior numero di risultati didattici comprovati da esami ministeriali. In 40 anni il Perosi ha ospitato nelle sue aule più di 3.000 studenti, molti dei quali sono ora docenti di conservatorio, professori in orchestre liriche e sinfoniche europee, o concertisti di fama internazionale. Primo istituto musicale della provincia biellese, il Perosi costituisce un unicum nel panorama culturale e musicale italiano sia per la vastità dei suoi intenti, sia per l’innovativa metodologia didattica e organizzativa. Sotto il nome “Perosi” la scuola si è organizzata attorno a:

  • Corsi di educazione di base
  • Corsi di alto perfezionamento musicale e artistico rivolto a giovani diplomati
  • Stagione Concertistica
  • Artigianato Artistico
  • Editoria
  • Conferenze
  • Mostre

IMG_4261

L’attività concertistica del Perosi inizia ufficialmente nel 1976 con la nascita dell’Associazione Musicale e l’attivazione della prima Stagione Concertistica. Prima di allora i concerti erano organizzati grazie al supporto di altre associazioni, quali il Circolo Cameristico Piemontese (di cui Giacomelli è stato socio fondatore). Nel 1982 l’Associazione attiva i Corsi estivi e Concerti ad Oropa, formando fino al 1986 circa 60 studenti che si sono perfezionati e hanno vissuto insieme le prime esperienze di lavoro di gruppo e workshop con i docenti. Dai corsi estivi di Oropa nacque nel 1984 l’Accademia Internazionale Superiore di Musica “Lorenzo Perosi” di Biella.

L’Accademia Perosi oggi è considerata una delle accademie italiane più prestigiose sotto il profilo artistico e didattico, tanto che il quotidiano La Stampa l’ha definita “La scuola dei maestri di musica”. I corsi attivati sono paragonabili ai master post-lauream, le lezioni si svolgono con cadenza mensile (corsi accademici) oppure in stage di una settimana (corsi speciali), e vi possono accedere solo gli studenti diplomati che abbiano superato il severo esame di ammissione. Il master ha durata triennale o quadriennale, alla fine del quale è previsto un esame con una giuria composta da musicisti di chiara fama e docenti di altre accademie europee. Hanno fatto parte della giuria selezionatrice in questi anni: Yuri Bashmet, Alessandro Carbonare, Antonio Meneses, Ana Chumachenco, Marco Rizzi, Paul Badura Skoda, Corrado Romano, Peter-Lucas Graf, Corrado Colliard, Carlos Arcieri, Pavel Berman, Pavel Vernikov, Konstantin Bogino, Yumiko Urabe, Daniel Grosgurin, Azio Corghi, Franco Donatoni, Thomas Friedli, Angelo Gilardino, Giuseppe Ettorre, Antonio Siragusa, Aldo Bennici, Anna Serova, Simonide Braconi, per citarne solo alcuni.

Nel 2003 l’Accademia si è trasformata in Onlus e ha ottenuto il riconoscimento di Personalità Giuridica dalla Prefettura di Biella.

Negli ultimi anni l’Accademia si è occupata anche dell’organizzazione di “Orchestra Noi” – Progetto Diderot – di Fondazione CRT, il primo corso di «formazione orchestrale giovanile» proposto dall’Accademia Perosi sul territorio piemontese e valdostano. Il progetto, sponsorizzato totalmente da Fondazione Crt, si ispira alle orchestre nate in Sud America per proteggere i bambini delle favelas coinvolgendoli in progetti culturali. Un esempio è rappresentato dalla Sinfonica Nazionale Infantile del Venezuela, un’orchestra costituita da soli bambini. In Europa, dove fortunatamente non sono necessari interventi di questo tipo, l’obiettivo è di coinvolgere i più piccoli nell’apprendimento della musica al fine di creare una grande orchestra di giovanissimi.

Dal 2010 il Perosi di Biella ha stipulato una convenzione con il Conservatorio Vivaldi di Alessandria.

Oltre alla didattica, intensa è anche l’attività editoriale. Nel 2006 l’Accademia ha pubblicato due libri del giornalista e musicologo Sandro Cappelletto: “Mozart. La prima biografia” e “Oliver Messiaen. L’angolo del tempo“, quest’ultimo corredato da CD. L’Accademia ha anche pubblicato un proprio cd dal titolo “Violino Recital. OP.1″. 

Fra gli artisti che hanno dato lustro all’attività concertistica del Perosi si annoverano grandi nomi del panorama musicale internazionale, tra cui Katia Ricciarelli, Aldo Ciccolini, Paul Badura-Skoda, Franco Gulli, Pina Carmirelli, Bruno Canino, Augustin Dumay, Michel Dalberto, Trio di Tokyo, Johann Strauss Ensemble di Vienna, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra di Arad e il coro di Timisoara, Ensemble Instrumental di Grenoble.

www.accademiaperosi.org